Italians Don't Drink Coffee

Italians Don't Drink Coffee

UN'ALTRA DOMENICA SENZA L'INFUSO ACIDULO

single post

Anchor tu, ma non dovevamo sentirci più

3 Gennaio 2021

Se per esempio vai su Spotify e cerchi per esempio massimo legge, troverai un podcast che si chiama Massimo legge. In quest’epoca arancione ci mancava giusto un podcast, ho pensato, ed eccolo qui. Ma non è questo l’importante.

L’importante è la piattaforma che ho usato per farlo: si chiama Anchor, e l’ho scoperta un annetto fa ormai. Nel frattempo è stata acquisita da Spotify, ed è per questo che quando pubblichi un post su Anchor esso finisce automaticamente lì senza bisogno di muovere un dito (e prima non era così semplice, ve lo garantisco).

Ma c’è di più. Uno degli eterni problemi di chi fa podcast è che non può usare la musica che vuole, e soprattutto quella famosa, perché è protetta dai diritti d’autore e nonostante tutto le case discografiche sorvegliano ancora. Provo a spiegarmi. Mettiamo che io voglia fare la mia personale “radio” con le mie chiacchiere e le canzoni che mi piacciono:

Bene, nessuna piattaforma consentirà di farlo; cioè, per farlo si può anche fare, ma stai infrangendo la legge sul diritto d’autore. Certo non ti arresteranno per questo, però quando qualcuno se ne accorgerà (e se hai un minimo di successo, qualcuno se ne accorgerà) il tuo lavoretto verrà prontamente eliminato.

Dunque torniamo ad Anchor (cioè a Spotify, perché è lì che finisce tutto). Bene. Una volta che hai pubblicato qualcosa, per esempio un piccolo frammento in cui chiacchieri per un minuto, puoi farci quello che vuoi. Sta infatti sul motore di ricerca – come abbiamo sperimentato cercando “massimo legge” – ma soprattutto si può aggiungere a una playlist.

A una playlist qualsiasi. Una playlist che tu stesso crei, adesso, mettendoci dentro sia la musica che tutti i tuoi piccoli interventi podcast. Per esempio ci aggiungi Beyoncé e De André, Young Thug e Claudio Abbado; alternati alle tue chiacchiere 1, chiacchiere 2, chiacchiere 3.

Insomma come direbbe Aranzulla, è arrivato finalmente il momento di cimentarvi.

Fatelo voi però, che io sono uno che si stanca presto.

Buona domenica.

single post