Italians Don't Drink Coffee

Italians Don't Drink Coffee

UN'ALTRA DOMENICA SENZA L'INFUSO ACIDULO

single post

Il celibato dei laici

4 Luglio 2021

I monasteri e gli ecovillaggi hanno almeno una cosa in comune: sia gli uni che gli altri sono comunità intenzionali, in cui un certo numero di esseri umani decide di condividere un percorso di vita insieme. E non solo un percorso di vita: le comunità sono forse l’unica occasione in cui ci si può liberare della proprietà privata (o almeno, avere la sensazione di poterlo fare). In un certo senso infatti, la comunità intenzionale più antica che conosciamo fu quella dei 12 apostoli: e cosa se ne facevano loro della proprietà privata? La condividevano, appunto, come recentemente ha fatto notare Papa Francesco aggiungendo che non si trattava di comunismo ma di Cristianesimo. 

Che non si trattasse di comunismo è chiaro, non riguardando un’entità pubblica ma un privato gruppo di persone che sono libere di organizzarsi come vogliono.

Sul fatto che questa rinuncia alla proprietà privata sia un tratto peculiare del Cristianesimo, ecco, vale la pena approfondire: a prima vista, per la verità, questa tendenza alla condivisione dei beni materiali sembra tipica di tutte le comunità intenzionali. Però c’è almeno un elemento di distinzione tra religiosi e laici: chi vive in un monastero non può avere figli, e infatti è proprio questo divieto a consentirgli di non possedere nulla. E bisogna ammettere che è stato proprio il celibato, alla fine, la trovata geniale e risolutiva che ha consentito all’istituzione cattolica di arrivare intatta fino a noi.

Di certo, dove c’è famiglia non può che esserci anche la proprietà privata. Per forza: altrimenti come fai con i figli? Se hai prole, allora la prole deve ereditare qualcosa, e se la prole deve ereditare qualcosa, allora il genitore (anzi i genitori) devono possedere qualcosa da lasciare. È per questo che le comunità laiche sono costrette ad arrabattarsi fra infinite contraddizioni e paradossi. Senza il celibato, non ci si può certo liberare della zavorra. 

Buona domenica. 

single post